23.11.2017. Cesla Amarelle nominata alla vice-presidenza della CSSU

Il 23 novembre 2017 la Conferenza svizzera delle scuole universitarie (CSSU), riunita in seduta plenaria, ha nominato la Consigliera di Stato Cesla Amarelle in qualità di vice-presidente. La funzione rimasta vacante dopo la partenza di Anne-Catherine Lyon dal Governo vodese è stata dunque affidata a un’altra consigliera di Stato di questo Cantone. Prima di entrare nel Governo vodese, Cesla Amarelle ha ricoperto la carica di professore ordinario presso la facoltà di diritto dell’Università di Neuchâtel. Dal 2011 al 2017 è stata deputata al Consiglio nazionale. Dal 1° luglio 2017 è a capo del Dipartimento della formazione, della gioventù e della cultura del Cantone di Vaud. Ci congratuliamo con la signora Amarelle per la sua nomina e le auguriamo di poter svolgere con successo il suo lavoro a favore della politica universitaria svizzera.

© Cesla Amarelle, DFJC VD

23.11.2017. Valutazione del programma CUS P-2 «Informazione scientifica: accesso, trattamento e memorizzazione» 2013-2016

Le strutture e i meccanismi del programma P-2 «Informazione scientifica: accesso, trattamento e memorizzazione» sono adeguate? Quale grado di efficienza è stato raggiunto? I progetti sono sostenibili? Dopo aver elencato pregi e difetti del programma, inquadrandolo nel contesto dei sussidi vincolati a progetti e delle sfide che attendono l’informazione scientifica, gli autori del rapporto concludono che il P-2 si è sostanzialmente sviluppato bene in questi quattro anni. Ciò nonostante, l’organizzazione e lo svolgimento sono perfettibili e le sfide future meritano la massima attenzione, ragion per cui gli autori esprimono cinque raccomandazioni: chiarire la struttura del programma, rafforzare la cultura collaborativa e la comunicazione, perennizzare la strategia e garantire la sostenibilità del programma.

Riunitosi il 23 novembre 2017, il Consiglio delle scuole universitarie ha preso atto del rapporto e delle raccomandazioni e invitato swissuniversities ad esprimersi su quest’ultime in febbraio 2018.